Cantine del Notaio

Cantine del Notaio

Cantina Cantine del NotaioL’azienda Cantine del Notaio è situata Rionero in Vulture, nel cuore verde della Basilicata, ai piedi del Vulture, un antico vulcano estinto. Nata nel 1998, essa segue una tradizione famigliare oggi portata avanti da Gerardo Giuratrabocchetti, proprietario e grandissimo esperto del vitigno Aglianico, il più importante del sud Italia, che sui suoli vulcanici del Vulture trova la sua massima espressione.
Nelle contrade più rinomate del territorio, sui tufi vulcanici che “allattano” la pianta durante i periodi estivi di siccità, le uve vengono coltivate secondo criteri biologici e biodinamici ispirati al massimo rispetto della “vitalità” naturale del terreno.
Da sempre l’impegno e la ricerca della cantina sono orientati ad esplorare tutte le potenzialità di questo vitigno, dalle cui uve vengono prodotti non solo vini rossi, ma anche un rosato, un vino bianco e uno spumante, i cui nomi sono legati all’attività notarile della famiglia Giuratrabocchetti.
Le antiche grotte di tufo del 1600 appartenute ai padri francescani garantiscono poi condizioni eccezionali ai vini in maturazione, per una produzione totale di poco più di 150.000 bottiglie. I diversi vini di Aglianico si ottengono da successivi periodi di vendemmia.

Riconoscimenti più importanti:

Il Rogito 2009 è stato premiato con “5 grappoli” nella guida “Duemila Vini” dell’AIS come “miglior vino rosato d’Italia” del 2012, con la Medaglia d’oro a ” La Selezione del Sindaco” nel 2011 e con l’Oscar del Vino 2012 da Bibenda.
Il Sigillo 2008 ha vinto la Medaglia d’oro all’IWSC di Londra 2012.
La Raccolta 2010 ha ottenuto la Medaglia d’argento alla Berliner Wein Trophy del 2012.
Robert Parker ha assegnato 93 punti a la Firma 2009,  90 al Repertorio 2009, 92 al Sigillo 2008 e 92 a l’Autentica 2007.

Schede tecniche dei vini: